Vuoi fare una brillante carriera da economista? Basta non azzeccarne una

C’è un forte dibattito in Irlanda sull’esistenza o meno di una seconda bolla immobiliare, con molti irlandesi che, dopo la batosta presa nel 2008, diffidano dell’incredibile aumento dei prezzi delle case degli ultimi 5 anni, e altri che invece affermano che i fondamentali questa volta sono differenti.

image

Con una semplice laurea in economia, non cercherò certo di dire la mia a riguardo – se fossi in grado di riconoscere bolle di mercato sarei milionario. Volevo farvi però notare che anche certi rinomati economisti non sono proprio affidabilissimi, come può dimostrare il mio simpatico ex professore di economia al Trinity College di Dublino, Philip Lane, ora promosso addirittura governatore della banca centrale.

Per essere eletto capo di un ente così importante, penserete voi, avrà sicuramente dimostrato grandi capacità di analisi economica, con previsioni più o meno precise sul futuro andamento macroeconomico dell’isola. Invece no: nel 2006 ignorava completamente l’esistenza dell’enorme bolla immobiliare e diceva che i prezzi si stavano semplicemente allineando con la media europea*.

images
“La Riomma di Zeman quest’anno vincerà lo scudetto”  Agosto 2012

Anche oggi Lane ci dice che non c’è nessuna bolla poiché le nuove restrizioni al rilascio di credito non ne permetterebbero la nascita. Grazie al suo nuovo titolo altisonante, viene spesso citato da chi ha investito nel mercato nella speranza che non si ripeta il pastrocchio del 2008. Io invece, se fossi in loro, al sentirlo parlare, non starei tanto tranquillo… forse sta solo puntando alla posizione di primo ministro.

* “As is shown in Figure 1, Greece, Ireland, and Spain each experienced cumulative price growth over 100 percent over 1997–2004 while, at the other extreme, housing values were stagnant in Austria and Germany. However these divergent growth rates in part have represented a catch-up effect in house price levels, such that this source of asymmetry may be attenuated in the future.” The Real Effects of European Monetary Union, Philip R. Lane

 

One thought on “Vuoi fare una brillante carriera da economista? Basta non azzeccarne una

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s